X
GO

Sottoprodotti di origine animale:novità per la Regione Marche in tema di utilizzazione agronomica del digestato

  • 7 aprile 2014
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1567
  • 0 Commenti


Con Delibera di Giunta n. 92 del 3 febbraio2014,   pubblicata sulla gazzetta ufficiale della Regione Marche n. 22 del 28/02/2014, sono state approvate le linee guida per l’utilizzazione agronomica del digestato.

L’ impianto di biogas è finalizzato alla produzione di energia derivante  dalla fermentazione anaerobia  ( cioè in assenza di ossigeno ) metanogenica di sostanze organiche biodegradabili di origine animale e/o vegetale.

Da questo processo residua un materiale denominato “digestato”, il cui destino e possibile impiego è condizionato dalle “materie prime” introdotte nel digestore.

 Essendo già attivi, in Regione, impianti di biogas, si stanno accumulando quantità di residui di digestione:
é sorta quindi l’esigenza di regolamentarne l’uso per l’applicazione diretta su terreno  agricolo quale fertilizzanti o ammendanti.

In attesa del decreto ministeriale che aggiornerà il vigente D.M. 7/04/2006 , la delibera  chiarisce, in funzione dei sottoprodotti  di origine animale e/o vegetale utilizzati, a quale tipo di digestato ci si riferisca per l’impiego diretto sul terreno: in buona sostanza condizione essenziale per l’uso è che nel digestato  siano  presenti sottoprodotti e non rifiuti  ; rimane comunque onere dei produttori la caratterizzazione dei sottoprodotti in quanto tali, ai sensi dell’art 184 bis del D.Lgs n.152 /2006  

Nell’atto regionale si definiscono inoltre  strutture e  modalità di stoccaggio  del digestato, nonché quantità ,tempi, criteri , tecniche e monitoraggi per un’ adeguata utilizzazione agronomica.

Sono infine fornite, con relativa modulistica, indicazioni  sugli adempimenti nei confronti della Pubblica Amministrazione , e sui controlli ad essa delegati .

Autore: Dott.ssa F. Patrassi
 

                                                                                     Data di pubblicazione:7 aprile 2014

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x