X
GO

A. STRUTTURA

  • 10 gennaio 2024
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 129
  • 0 Commenti

A. Struttura

La struttura del documento è coerente con quella del PCNP ed è costituita dai seguenti capitoli:

Capitolo 1 - Obiettivi strategici 

Individua gli obiettivi strategici del Piano 2023-2027 ed i relativi obiettivi operativi.

Capitolo 2 - Autorità competenti e Laboratori Regionali di Riferimento

Riguarda:

  • Le Autorità competenti e gli organismi di controllo: descrive la struttura e le competenze delle Autorità regionali e locali, delle altre Istituzioni coinvolte nelle materie di pertinenza del PCRP;
  • I Laboratori Regionali di Riferimento: descrive i Laboratori Regionali di Riferimento previsti dal Reg. (UE) n.  2017/625 ed i Centri di Referenza Regionali;
  • Le Misure di coordinamento: descrive le misure che garantiscono la cooperazione ed il coordinamento delle attività nell'ambito di ciascuna Autorità competente e tra le diverse Amministrazioni responsabili per uno stesso settore;
  • La Formazione: descrive le disposizioni adottate per garantire che il personale preposto possieda le qualifiche, la formazione e le competenze necessarie ad effettuare tali controlli in modo efficace.

Capitolo 3 - Organizzazione e gestione dei controlli ufficiali

Descrive le attività pianificate che costituiscono il sistema dei controlli ufficiali nei diversi settori d'interesse del PCRP e ne descrive gli aspetti salienti. 
Le attività di controllo sono funzionali ai LEA e riguardano le seguenti sezioni:

  1. Alimenti e sicurezza alimentare
  2. OGM
  3. Mangimi
  4. Salute animale
  5. Sottoprodotti
  6. Benessere degli animali
  7. Organismi nocivi delle piante
  8. Prodotti fitosanitari
  9. Produzione biologica
  10. Prodotti DOP, IGP e specialità tradizionali garantite

Capitolo 4 - Piani di intervento e Assistenza reciproca - suddiviso in due sezioni:

  • Piani di Intervento: descrive i piani di emergenza elaborati dall’Italia per i mangimi e gli alimenti, in applicazione dell’articolo 115 del Regolamento (UE) n.  2017/625, in cui sono stabilite le misure da applicare nel caso in cui risulti che mangimi o alimenti comportino un serio rischio sanitario per l’uomo o gli animali, direttamente o mediante l’ambiente.
  • Cooperazione e Assistenza reciproca: illustra l'organizzazione e la gestione dell'attività di collaborazione ed assistenza amministrativa di cui al Titolo IV del Regolamento (UE) n.  2017/625, al fine di garantire la corretta applicazione della normativa di cui all’articolo 1, paragrafo 2, nei casi che presentino rilevanza in più di uno Stato membro.

Capitolo 5 - Audit sulle Autorità competenti

Descrive i principali criteri di riferimento per la realizzazione degli Audit sulle Autorità competenti, in attuazione dell'art. 6 (1) del Reg. (UE) n.  2017/625.

Capitolo 6 - Criteri operativi e procedure - suddiviso in tre sezioni:

  • Rispetto dei criteri operativi: descrive le modalità con cui viene garantito il rispetto dei criteri previsti dall’articolo 9 e delle norme di cui agli articoli da 18 a 27 del Reg. (UE) n.  2017/625;
  • Procedure documentate: raccoglie informazioni sulle specifiche procedure documentate predisposte per lo svolgimento delle attività di controllo ufficiale ai sensi dell’articolo 12 del Reg. (UE) n.  2017/625;
  • Registrazioni: descrive le modalità di registrazione dei controlli ufficiali effettuati.

 Capitolo 7 - Riesame e adattamento del PCRP

Illustra le procedure di aggiornamento del Piano e di redazione della Relazione annuale.

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x