X
GO

Attività autorizzative/validazioni 1.5.1 Registrazione stabilimenti

  • 24 gennaio 2024
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 99
  • 0 Commenti

1.5.1 Registrazione stabilimenti

normativa di riferimento

Generale

  • D.P.R. n. 160 del 07.09.2010 Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'art.38, c.3, del decreto-legge n. 112 del 25.06.2008 convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 133 del 06.08.2008
  • D. Lgs. n. 126 del 30.06.2016 Attuazione della delega in materia di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), a norma dell'articolo 5 della legge n. 124 del 07.08.2015
  • L.R. n. 7 del 29.04.2011 Attuazione della Direttiva n. 2006/123/CE sui servizi nel mercato interno e altre disposizioni per l’applicazione di norme dell’Unione Europea e per la semplificazione dell’azione amministrativa. Legge unionale regionale 2011

Alimenti

  • D.G.R.M. n. 2232 del 28.12.2009 relativa all’approvazione di nuove linee guida applicative del Regolamento n. 852/2004
  • D.G.R.M. n. 908 del 31.05.2010 di recepimento dell’accordo Stato Regione sull’approvazione di nuove linee guida applicative del Regolamento n. 853/2004
  • D.G.R.M. n. 158 del 19.02.2018 riguardante la segnalazione certificata di inizio attività degli stabilimenti del settore alimentare primario e post primario
  • Nota Dirigente P.F. PVSA n. 10751 del 14.10.2020 chiarimenti relativi alla SCIA/NIA

Stabilimenti zootecnici

  • D.D.P.F. PVSA n. 83 del 09.05.2019 riguardante la segnalazione certificata di inizio attività degli stabilimenti del settore primario - approvazione modulistica allevamenti
  • D.M. del 07.03.2023 Manuale operativo inerente alla gestione e al funzionamento del sistema di identificazione e registrazione degli operatori, degli stabilimenti e degli animali (sistema I&R).

Mangimi

  • Regolamento (CE) n. 183/2005 del 12.01.2005 del Parlamento e del Consiglio che stabilisce requisiti per l’igiene dei mangimi
  • Regolamento (CE) n. 767/2009 del 13.07.2009 del Parlamento e del Consiglio sull’immissione sul mercato e sull’uso dei mangimi, che modifica il regolamento (CE) n. 1831/2003 e che abroga le Direttive n. 79/373/CEE del Consiglio, n. 80/511/CEE della Commissione, n. 82/471/CEE del Consiglio, n. 83/228/CEE del Consiglio, n. 93/74/CEE del Consiglio, n. 93/113/CE del Consiglio e n. 96/25/CE del Consiglio e la decisione n. 2004/217/CE della Commissione
  • D.G.R.M. n. 789 del 30.05.2011 Recepimento intesa del 23.09.2010 tra Governo Regioni e Provincie Autonome sulle linee guida per la definizione di una procedura di attribuzione di un numero identificativo agli operatori settore mangimi
  • Nota Min.  Sal. n. 0011982 del 06.05.2019 Modifica della nota prot. n. 45950 del 28.12.2005 “Applicazione regolamento (CE) 183/2005 del Parlamento Europeo e del Consiglio sull’igiene dei mangimi - linee guida” Allegato 3: domanda di registrazione

Sottoprodotti di origine animale

  • Regolamento (CE) n. 1069/2009 del 21.10.2009 del Parlamento europeo e del Consiglio recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano che abroga il regolamento (CE) n. 1774/2002
  • Regolamento (UE) n. 142/2011 del 25.02.2011 della Commissione, recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 1069/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano, e della Direttiva n. 97/78/CE del Consiglio per quanto riguarda taluni campioni e articoli non sottoposti a controlli veterinari alla frontiera
  • D.D. P.F. VSA n. 122 del 30.09.2011 registrazione e riconoscimento degli stabilimenti del settore dei sottoprodotti di origine animale ai sensi del Regolamento CE n. 1069/2009 - indicazioni provvisorie
  • D.G.R.M. n. 814 del 07.07.2014 Recepimento accordo tra Governo, Regioni e PA sulle linee guida per l’applicazione Reg. CE n. 1069/2009 recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano e che abroga il regolamento CE n. 1774/2002 - Revoca DGRM n. 640 del 23.05.2005

Servizi coinvolti: SSA-SIAOA-SIAPZ-SIAN

Descrizione

Tutti gli stabilimenti che svolgono attività nell’ambito della filiera agro-alimentare, in una qualsiasi delle fasi di produzione, trasformazione e distribuzione, devono essere registrati ai sensi delle normative sopra citate, compresi gli operatori della produzione primaria.

L’applicazione della normativa unionale e di quella sulla Segnalazione Certificata di Inizio Attività ha reso necessario, per gli aspetti che riguardano le modalità di notifica da parte degli operatori della filiera e di registrazione da parte dell’Autorità competente, predisporre indicazioni operative a livello regionale.

Con la DGRM n. 789/2011 sono state fornite indicazioni per l’attribuzione dei numeri di identificazione ad alcuni operatori del settore mangimistico soggetti a registrazione, mentre la DGRM n. 814/2014 contiene le indicazioni per la registrazione degli stabilimenti di sottoprodotti di origine animale. Al momento tali procedure non sono in linea con la normativa nazionale sulla Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

Con la DGRM n. 158/2018 sono state approvate le procedure per la presentazione della SCIA da parte degli stabilimenti del settore alimentare primario e post-primario e si sono riviste le disposizioni regionali e la modulistica in materia registrazione delle imprese alimentari, procedendo alla revoca delle due precedenti DGRM n. 1367/2007 e n. 1194/2008.

Con il DDPF n. 83/2019 è stata approvata la modulistica che i titolari di allevamenti bovini, equini, suini e ovi-caprini devono allegare alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) di cui alla DGRM n. 158/2018, ai fini della registrazione delle loro aziende in Banca Dati Nazionale. La modulistica, per la quale si provvederà al suo adeguamento ai sensi di quanto previsto dal DM del 07.03.2023, contiene i dati necessari per il corretto inserimento delle aziende di allevamento in banca dati nazionale da parte dei servizi competenti delle AST delle Marche.

L’attuazione della linea di intervento 11.3 prevista dal piano nazionale della prevenzione 2014 - 2018 ha consentito l’adeguamento delle anagrafiche gestite dalle Autorità competenti alla “Masterlist Regolamento CE n. 852/2004” ed ha permesso il trasferimento di tale anagrafica in SINVSA (data base di imprese alimentari anagrafate con criteri condivisi).

L’attuazione della linea di intervento 11.2 prevista dal piano nazionale della prevenzione 2014 – 2018 ha consentito l’adeguamento delle anagrafiche gestite dalle Autorità competenti alla “Masterlist Regolamento CE n. 183/2005” ed ha permesso il trasferimento di tale anagrafica in SINVSA (data base di imprese mangimistiche anagrafate con criteri condivisi).

Situazione

Stabilimenti registrati 852 (data di aggiornamento 01/10/2023)

Stabilimenti Registrati Mangimi (data di aggiornamento 01/10/2023)

Stabilimenti SOA registrati (data di aggiornamento 01/10/2023) totale

Le disposizioni regionali in merito alla registrazione degli stabilimenti della filiera agro-alimentare in ambito regionale non sono uniformi e non tutte sono allineate con le disposizioni nazionali riguardanti la Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

In particolare nei settori dei mangimi e dei SOA le procedure di registrazione andrebbero allineate alla normativa nazionale e le modulistiche per la registrazione degli stabilimenti andrebbero aggiornate.

Per quanto riguarda il Settore Zootecnico le modulistiche per la registrazione degli stabilimenti andrebbero aggiornate.

Sintesi dell’attività

biettivi 2023-2027

  1. Inserimento dati relativi alle SCIA degli stabilimenti della filiera agro-alimentare nelle rispettive banche dati ai fini del loro aggiornamento
  2. Uniformare i procedimenti regionali di registrazione degli stabilimenti alla normativa nazionale

Indicatori e Valori attesi

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x