X
GO

Attività veterinaria ai tempi del COVID-19: facciamo il punto

  • 2 aprile 2020
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1715
  • 0 Commenti

Con l’entrata in vigore delle ultime disposizioni ministeriali (DPCM 1 Aprile 2020 e Circolare 31 Marzo 2020 del Ministero dell’Interno) di fatto non c’è nessuna variazione per quanto riguarda lo svolgimento dell’attività veterinaria. Come stabilito dal DPCM 22 Marzo 2020 infatti le prestazioni medico veterinarie sono un servizio essenziale e quindi non sono previste limitazioni o sospensioni (DPCM 22 Marzo 2020: chiusura di tutte le attività produttive non essenziali). A tal proposito la FNOVI ha comunque suggerito di limitare le prestazioni erogate a quelle improcrastinabili e urgenti (Prestazioni veterinarie urgenti e improcrastinabili: chiarimenti FNOVI) e, con una nota del 1 Aprile, ha ripetuto l’invito a tutti i colleghi di prestare la massima attenzione e garantire sempre le note misure di contenimento della diffusione di COVID-19 nello svolgimento della propria professione (si rimanda all’articolo Misure di contrasto alla diffusione del COVID-19 nelle strutture veterinarie).

In particolare la Federazione sottolinea di nuovo le seguenti indicazioni:

1. le strutture medico veterinarie devono ricevere per appuntamento in modo tale da per evitare assembramenti;
2. solo persone in salute possono recarsi dal medico veterinario; una persona per ogni animale;
3. indicazione in tutti i locali e aree della struttura per il rispetto delle distanza di sicurezza di almeno 1 metro,
4. DPI per tutto il personale e per i proprietari di animali in visita.

Le indicazioni sul rispetto delle norme di contenimento della diffusione del contagio sono ovviamente da osservare per tutte le prestazioni, per tutte le specie e le tipologie di pazienti animali, nelle strutture come negli allevamenti di animali DPA o da altre produzioni.

Di seguito è possibile visionare e scaricare le schede infografiche realizzati da FNOVI e FVE (tradotte in italiano dalla Redazione VesA) da poter affiggere negli ambulatori, da utilizzare come promemoria personale o come materiale divulgativo:

FNOVI: indicazioni per Veterinari, COVID-19

FNOVI: indicazioni prescrizione farmaci veterinari TERAPIE IN CORSO, COVID-19

FNOVI: indicazioni per Proprietari pet, COVID-19

FVE: indicazioni per Veterinari, COVID-19

FVE: indicazioni per Proprietari pet, COVID-19

La nota della FNOVI si conclude con la seguente considerazione: La salute è una sola, OneHealth, e nessuno, tanto meno dei professionisti della salute, possono ritenersi immuni dal SARS-CoV-2 e comportarsi in modo irresponsabile mettendo a rischio la salute dei cittadini, facilitando la diffusione di una malattia come COVID-19. Possiamo e dobbiamo lavorare in scienza, coscienza e professionalità, senza scorciatoie che possono avere conseguenze catastrofiche su tutti.

 

Autore: Dott. Stefano Gabrio Manciola

 

Stampa
Categorie: Emergenze
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x