X
GO

B. Principi di riferimento

  • 10 gennaio 2024
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 126
  • 0 Commenti

B. Principi di riferimento

Il PCRP viene redatto conformemente agli orientamenti indicati nel PCNP 2023-2027 ed a quelli definiti dalla Giunta regionale mediante specifici atti; pertanto, i suoi contenuti tengono in considerazione le politiche, gli obiettivi e i programmi di prevenzione di contesto, declinati in specifici documenti.

Tra questi vanno segnalati quelli relativi alla strutturazione del sistema regionale dei controlli ufficiali in materia di sicurezza alimentare ed in particolare:

  • La DGRM n. 1741/2013, di recepimento dell’Accordo n.  46/CSR del 07.02.2013 ai sensi dell'articolo 4 del D. Lgs n.  281 del 28.08.1997, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante: «Linee guida per il funzionamento ed il miglioramento dell'attività di controllo ufficiale da parte del Ministero della salute, delle Regioni e Province autonome e delle AASSLL in materia di sicurezza degli alimenti e sanità pubblica veterinaria».
  • La DGRM n.  1508/2016 di recepimento dell’Intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della Legge n.  131 del 05.06.2003, tra il Governo, le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano, concernente “Linee guida per il controllo ufficiale ai sensi dei Regolamenti (CE) n.  882/2004 e n.  854/2004” (Rep. Atti n.  212/CSR del 10.11.2016).
  • Determine dei Commissari Straordinari delle AASSTT sul conferimento delle funzioni di Autorità Competente ai sensi del Regolamento (UE) n.  2017/625 nei settori di cui all’articolo 2 del D. Lgs. n.  27/2021, con le quale si è stabilito che i Direttori delle UU.OO. dell’Area Veterinaria e Sicurezza Alimentare e cioè i Servizi di Sanità Animale, Igiene degli Alimenti di Origine Animale, Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche e Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, svolgono le funzioni di Autorità Competente Locale per la Sicurezza Alimentare
    • AST di PU: Determina n.  468 del 02.05.2023
    • AST di AN: Determina n.  135 del 08.02.2023
    • AST di MC: Determina n.  210 del 03.03.2023
    • AST di FM: Determina n.  159 del 13.03.2023
    • AST di AP: Determina n.  235 del 29.03.2023
  • La DGRM n.  1051/2023 di Recepimento dell’Intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della Legge n.  131 del 05.06.2003, tra il Governo, le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano, n.  55/CSR del 22.03.2023 concernente il Piano di Controllo Nazionale Pluriennale (PCNP) 2023-2027.
  • Il Piano Socio Sanitario Regionale 2023-2025 ed in particolare il capitolo 1.2 “Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare”

La principale finalità del Piano di Controllo Nazionale Pluriennale è quella di descrivere il sistema dei controlli ufficiali su tutti i 10 settori, indicati nell’articolo 1, comma 2, del Regolamento (UE) n.  2017/625. L’approccio deve essere completo, coerente e coordinato, in modo da garantire controlli lungo l’intera filiera produttiva, individuando le priorità di intervento e le eventuali sovrapposizioni di competenze, al fine di migliorare il sistema stesso.

 

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x