X
GO

L’ ATTIVITA’ DI AUDIT IN SICUREZZA ALIMENTARE E SANITA’ PUBBLICA VETERINARIA NELLA REGIONE MARCHE NEL 2016

  • 2 maggio 2017
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1828
  • 0 Commenti

 

Nel piano dei controlli della Regione Marche in tema di Sicurezza Alimentare e Sanità Pubblica Veterinaria sono descritte  l’organizzazione e la gestione degli audit effettuati o fatti eseguire dalle Autorità competenti per garantire l’efficacia e l’appropriatezza dei controlli ufficiali, conformemente all’art.4, p. 6, del Regolamento (CE) n.882/2004, ai livelli nazionale, regionale e locale.

Lo strumento dell’audit può essere utilizzato come meccanismo di verifica destinato a garantire la qualità, l’imparzialità, la coerenza e l’efficacia dei controlli ufficiali a tutti i livelli, nell’ambito delle autorità competenti e tra di loro, anche all’interno di tutte le Autorità regionali e/o locali conformemente all’art.4, p.4, del Regolamento (CE) n. 882/2004.

Le Linee guida per il funzionamento ed il miglioramento dell'attività di controllo ufficiale da parte del Ministero della salute, delle Regioni e Province autonome e delle AASSLL in materia di sicurezza degli alimenti e sanità pubblica veterinaria stabiliscono che gli audit interni sono svolti per:

  • Assicurare da parte dell’organizzazione la corrispondenza delle attività di controllo ufficiale allo standard per il funzionamento ed alle procedure generali ed operative ad esso collegate;
  • Contribuire ad accertare l’efficace attuazione delle disposizioni previste e a focalizzare eventuali criticità dell’organizzazione;
  • Contribuire a definire gli ambiti di miglioramento nel funzionamento dell’organizzazione;
  • Diffondere la cultura della valutazione indipendente rispetto alla semplice autovalutazione;
  • Verificare l’adeguatezza delle disposizioni previste per raggiungere sistematicamente gli obiettivi fissati dal Regolamento (CE) 882/2004 e più in generale della normativa vigente.

Le linee guida stabiliscono anche il percorso formativo e di mantenimento nel tempo della qualifica di auditor sul Sistema Sanitario Nazionale.

Anche la linea progettuale “Tecniche e organizzazione del controllo ufficiale: aspetti relativi alla formazione e agli audit” del PNP 2014-2018 prevede la realizzazione degli audit ai sensi dell’art.4, p.6, del Regolamento (CE) 882/2004 e la formazione adeguata, del personale addetto, in merito alle tecniche e all'organizzazione del controllo ufficiale, secondo cronoprogrammi definiti.

Attività nel 2016

Nel corso del 2016 sono stati eseguiti da parte dell’Autorità Competente Regionale 4 audit di settore su altrettanti Servizi dell’ dell’Autorità Competente Locale.

Gli audit eseguiti si sono svolti nel periodo giugno-ottobre 2016 (1 a giugno, 1 a luglio e 2 a ottobre).

Nel corso del 2016 si sarebbe dovuto svolgere anche un audit di sistema presso il Servizio Igiene Alimenti Origine Animale dell’Area Vasta 3 di Macerata, ma i recenti eventi sismici hanno comportato la necessità di posticipare la prevista attività al mese di febbraio 2017.

Stampa
Categorie: Audit
Tag:
Valutazioni:
5.0

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x