X
GO

Norme minime di protezione dei vitelli e dei suini: la UE adotta due nuove direttive

  • 18 marzo 2009
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 2416
  • 0 Commenti

Il Consiglio dell’Unione Europea, a seguito di sostanziali modifiche apportate nel tempo alla Direttiva 91/629 CEE del Consiglio, del 19 novembre 1991, che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli confinati per l’allevamento e l’ingrasso, per motivi di razionalità e chiarezza, ha emanato una nuova normativa in materia: laDirettiva 2008/119/CE del Consiglio del 18 dicembre 2008 che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli (versione codificata).

Il D.Lgs. 30 dicembre 1992 n. 533 ed il D.Lgs. 1 settembre 1998 n.331 (decreti nazionali di recepimento delle precedenti Direttive Comunitarie in materia di protezione dei vitelli) contengono già le disposizioni previste negli articoli e nell’allegato I della nuova direttiva 2008/119/CE.

Analogamente è stata emanata, per i suini confinati per l’allevamento e l’ingrasso, la Direttiva 2008/120/CE del Consiglio del 18 dicembre 2008 che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini (versione codificata).

Il D.Lgs. 30 dicembre 1992 n. 534 ed il D.Lgs. 20 febbraio 2004 n.53 (decreti nazionali di recepimento delle precedenti Direttive Comunitarie in materia di protezione dei suini) contengono già le disposizioni previste negli articoli e nell’allegato I della nuova direttiva 2008/120/CE.

 
 
 
Ultima modifica :16 marzo 2009
Stampa
Tag:
Valutazioni:
2.0

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x