X
GO

Malattia Vescicolare del Suino e Peste Suina Classica: circolare esplicativa

  • 23 luglio 2008
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 3486
  • 0 Commenti

Il Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali emana chiarimenti sull’ Ordinanza 12 aprile 2008


Una circolare esplicativa chiarisce alcuni aspetti salienti dell’ Ordinanza 12 aprile 2008   “Misure sanitarie di eradicazione della malattia vescicolare del suino e di sorveglianza della peste suina classica.” (GU n. 148 del 26-6-2008  - Suppl. Ordinario n.153 )

Per  le aziende di svezzamento/magronaggio o sito 2, fase intermedia dell’allevamento suinicolo, si prevedono controlli specifici solo nel caso in cui gli animali siano destinati ad allevamenti da ingrasso familiari con un massimo di 2 capi da ingrasso e con destinazione autoconsumo; in tal caso i controlli dovranno essere effettuati con le stesse modalità previste per le stalle di sosta.

Relativamente all’allegato II dell’Ordinanza, la circolare precisa che in relazione alla MVS per le Regioni accreditate per la malattia vescicolare del suino è possibile, con assunzione di responsabilità e limitatamente alle aziende da ingrasso e previa autorizzazione (del Ministero del Lavoro,Salute,Pol. Soc. e del CERVES) elevare il numero minimo di capi da sottoporre ad accertamenti diagnostici.

Per quanto concerne l’allegato VII la definizione “stalla di sosta annessa ad un macello” è da riferirsi esclusivamente ai locali annessi al macello adibiti alla permanenza degli animali in attesa di macellazione.

Autore: Direttore Editoriale  e  componente Redazione Distribuita


 

La circolare ministeriale 
 

Ultimo aggiornamento del 23/07/2008
 

Stampa
Tag:
Valutazioni:
1.0

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x