X
GO

PSA: individuate nuove zone ad alto rischio

  • 21 gennaio 2021
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 911
  • 0 Commenti

Pochi giorni fa è stata approvata la Decisione di Esecuzione (UE) 2021/39 della Commissione del 18 Gennaio 2021 che modifica l’allegato della Decisione di Esecuzione 2014/709/UE.

In particolare si ricorda che la Decisione di Esecuzione 2014/709/UE della Commissione stabilisce misure di protezione contro la peste suina africana (PSA) in alcuni Stati membri in cui sono stati confermati casi di malattia in suini domestici o selvatici. Nell’allegato di tale decisione sono quindi indicate, nelle parti da I a IV, le zone degli Stati membri interessati, differenziate secondo il livello di rischio in base alla situazione epidemiologica relativa a tale malattia. Nelle diverse zone si applicano misure restrittive di diverso livello.

In particolare le 4 possibili zone di rischio sono le seguenti:

1. PARTE I: rischio riconducibile ad una eventuale prossimità di suini selvatici infetti;

2. PARTE II: a rischio la popolazione di suini selvatici;

3. PARTE III: a rischio sia i suini allevati che selvatici e la situazione epidemiologica è ancora dinamica con un'evoluzione incerta;

4. PARTE IV: a rischio sia i suini allevati che selvatici, la situazione epidemiologica è stata stabilizzata e la malattia è diventata endemica.

L’allegato della Decisione di esecuzione 2014/709/UE è stato modificato ripetutamente per tenere conto dei cambiamenti della situazione epidemiologica relativa alla peste suina africana nell’Unione.

Da ultimo, proprio a Gennaio 2021, si sono verificati diversi casi di PSA in suini selvatici in Slovacchia (distretto di Košice-okolie).

Di conseguenza, tenendo conto dell’attuale situazione epidemiologica nell’Unione, la Commissione Europea ha riesaminato e aggiornato la regionalizzazione in Slovacchia e quindi anche le misure di gestione del rischio in vigore.

Nel documento si sottolinea che, al fine di affrontare in modo proattivo i rischi associati alla diffusione della PSA, vengono delimitate nuove zone ad alto rischio in Slovacchia con conseguente aggiornamento dell’Allegato della Decisione di Esecuzione di riferimento.

Per quanto riguarda la situazione in Italia, come nelle precedenti decisioni della Commissione, si conferma che tutto il territorio della Sardegna è inserito nella Parte IV.

 

Autore: Dott. Stefano Gabrio Manciola

 

Stampa
Categorie: Peste suina
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x