X
GO

Rapporto della Commissione sul regolamento CE 470/2009

  • 23 febbraio 2015
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 1996
  • 0 Commenti

 

A cinque anni dall'entrata in vigore del Regolamento CE 470/2009 che  stabilisce procedure comunitarie per la determinazione di limiti di residui di sostanze farmacologicamente attive negli alimenti di origine animale la Commissione ha inviato al Parlamento Europeo e al Consiglio un rapporto circa l'applicazione dello stesso.

Il regolamento CEE  2377/90 è stato sostituito dal regolamento CE 470/2009 al fine di ovviare alle seguenti problematiche: 

  • sistema di categorizzazione delle sostanze farmacologicamente attive complesso
     
  • improvviso divieto di utilizzo di sostanze in uso da molti anni per il trattamento degli animali destinati alla produzione di alimenti per l'uomo
     
  • riduzione nel numero di richiesta di autorizzazione all'immissione in commercio di farmaci veterinari dovuta alla dettagliata  richiesta di dati scientifici
     
  • impossibilità di includere nella legislazione europea standard internazionali supportati dalla UE senza ulteriore valutazione scientifica da parte della Agenzia Europea dei Medicinali (EMA)
     
  • assenza di valori di riferimento a disposizione delle autorità competenti per diverse sostanze, in particolare per quelle provenienti da Paesi non UE.

Nel maggio 2014 un questionario sul  regolamento CE 470/2009 ( allegato al rapporto ) é stato pubblicato sul sito web "your Voice in Europe" ed inviato all’EMA , alle autorità competenti nazionali e ai portatori di interesse economico e non economico.
Le conclusioni del rapporto, basate sulle risposte al questionario, indicano che il regolamento CE 470/2009:

  • ha raggiunto lo scopo di proteggere la salute pubblica e di salvaguardare la salute ed il benessere degli animali
  • ha contribuito ad aumentare il numero di richieste per la definizione di limiti di residui di sostanze farmacologicamente attive e nell'uso del principio di estrapolazione degli stessi ad altri alimenti e/o specie animali
  • necessita di misure di implementazione al fine di ottimizzare gli obiettivi prefissati

Leggi il rapporto (in inglese)   

Autore: Dr. Alessandro Baiguini

Data di pubblicazione 23/02/2015

Stampa
Tag:
Valutazioni:
Nessuna valutazione

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x