X
GO

Tubercolosi e brucellosi; aggiornamento delle regioni ufficialmente indenni

  • 9 febbraio 2008
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 3054
  • 0 Commenti

Con Decisione n. 97/2008/CE del 30 gennaio 2008, “che modifica la decisione 93/52/CEE per quanto riguarda il riconoscimento a talune regioni amministrative italiane della qualifica di ufficialmente indenni da brucellosi bovina (B. melitensis) e la decisione 2003/467/CE per quanto riguarda il riconoscimento a talune regioni amministrative italiane della qualifica di ufficialmente indenni da tubercolosi bovina e brucellosi bovina, nonché ad alcune regioni amministrative della Polonia della qualifica di ufficialmente indenni da leucosi bovina enzootica.” la Commissione europea  ha rivisto ed aggiornato l’elenco delle regioni amministrative italiane in possesso della qualifica di ufficialmente indenni da brucellosi e tubercolosi bovina e brucellosi ovina-caprina.

L’atto fa seguito all’aggiornamento (al 2 agosto 2007) del testo consolidato della Decisione 2003/467/CE e del testo consolidato (all’11 giugno 2007) della Decisione 93/52/CEE

Resta invariato l’elenco dei territori ufficialmente indenni da leucosi.

Per quanto riguarda la nostra Regione tutto il territorio marchigiano è riconosciuto ufficialmente indenni da brucellosi ovi-caprina, mentre per la tubercolosi e brucellosi bovina la qualifica di territorio ufficialmente indenne è stata assegnata alla sola provincia di Ascoli Piceno.

Stampa

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x