X
GO

FITOSANITARI ED ALIMENTI DI ORIGINE VEGETALE: ESPERIENZA ASUR AV3 ANNO 2021

  • 1 aprile 2022
  • Autore: Redazione VeSA
  • Visualizzazioni: 158
  • 0 Commenti

Il Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione dell’ASUR AV3 nell’anno 2021 ha effettuato 61 campionamenti su matrice vegetale, per la ricerca residui dei FITOSANITARI, in ottemperanza a quanto disposto dal Decreto del Dirigente della P.F. Prevenzione Veterinaria e Sicurezza Alimentare – ARS N° 72 del 10/05/2021 avente per oggetto il Piano Regionale di Campionamento per Alimenti per l’anno 2021.

Il suddetto Piano di campionamento è articolato tenendo conto dell’indicazioni contenute nel Decreto del Ministro della Sanità del 23/12/1992 – Piano Nazionale Residui Prodotti Fitosanitari ed in applicazione del Programma Comunitario coordinato di Controllo di cui al Regolamento UE della Commissione del 28/03/2019 N° 533.

I campionamenti assegnati ed effettuati dall’Area Vasta 3 sono di seguito riportati e divisi per gruppi di matrici e descritti nel diagramma a torta:

FRUTTA 14

ORTAGGI 17

CEREALI IN GRANELLA O FARINE INTEGRALI 22

VINO 5

OLIO 3

Tutti i campioni effettuati sono stati inviati al laboratorio di analisi di riferimento individuato presso l’ARPAM Dipartimento Provinciale di MACERATA che effettua le analisi e redige apposito Rapporto di Prova (RdP) che viene successivamente trasmesso al Servizio.

Al momento disponiamo di 48 Rapporti di Prova relativi ai campioni effettuati risultati conformi ai limiti imposti dal Reg. CE 369/2005 e smi e secondo le prescrizioni della normativa italiana (D.M. 23 dicembre 1992) per quanto riguarda i residui di fitosanitari. I 13 Rapporti di Prova, al momento non a nostra disposizione, si riferiscono alle matrici Frutta (3), Ortaggi (4) e Cereali (6) rispettivamente del 21%, del 24% e del 27%.

I principi attivi ricercati sono 148 in base ad una analisi del rischio che tiene conto dei composti più comunemente utilizzati in agricoltura.

Si è voluto analizzare e riportate anche con le immagini grafiche che seguiranno, per ogni gruppo di matrice (FRUTTA – ORTAGGI – CEREALI IN GRANELLA O FARINE INTEGRALI – VINO – OLIO), il numero dei campioni risultati senza nessun residuo fitosanitari, con almeno un residuo o con più di un residuo.

FRUTTA:

14 CAMPIONI ASSEGNATI ED EFFETTUATI

11 RdP al momento a disposizione

5 RdP senza nessun residuo (inferiore a ILD)

1 RdP con 1 residuo (PESCHE TABACCHIERE 1 residuo)

5 RdP con più residui (PERE ABATE 5 residui – MELE GOLDEN 4 residui – BANANE 3 residui – PESCHE e PESCHE NATTARINE 2 residui)

Legenda: 0 R (senza residui) – 1 R (con un solo residuo) – 2345 R (con più di un residuo) – ND (RdP al momento non disponibile)

ORTAGGI:

17 CAMPIONI ASSEGNATI ED EFFETTUATI

13 RdP al momento a disposizione

6 RdP senza nessun residuo (inferiore a ILD)

5 RdP con 1 residuo – (SPINACI – POMODORO ROSSO – POMODORO – CETRIOLI –POMODORO SAN MARZANO)

2 RdP con più di un residuo – (LATTUGA ROMANA 3 residui – POMODORO ROSSO A GRAPPOLO 4 residui)

Legenda: 0 R (senza residui) – 1 R (con un solo residuo) – 2345 R (con più di un residuo) – ND (RdP al momento non disponibile)

CEREALI IN GRANELLA O FARINE INTEGRALI:

22 CAMPIONI ASSEGNATI ED EFFETTUATI

16 RdP al momento a disposizione

7 RdP senza nessun residuo (inferiore a ILD)

9 RdP con 1 residuo (3 FARINE INTEGRALE GRANO TENERO - 4 GRANO IN GRANELLA – 1 RISO INTEGRALE – 1 SEMOLA INTEGRALE)

Legenda: 0 R (senza residui) – 1 R (con un solo residuo) – 2345 R (con più di un residuo) – ND (RdP al momento non disponibile)

VINO:

5 CAMPIONI ASSEGNATI ED EFFETTUATI

5 RdP al momento a disposizione

3 RdP senza nessun residuo (inferiore a ILD)

2 RdP con 1 residuo

Legenda: 0 R (senza residui) – 1 R (con un solo residuo) – 2345 R (con più di un residuo) – ND (RdP al momento non disponibile)

OLIO:

3 CAMPIONI ASSEGNATI ED EFFETTUATI

3 RdP al momento a disposizione

3 RdP senza nessun residuo (inferiore a ILD)

Legenda: 0 R (senza residui) – 1 R (con un solo residuo) – 2345 R (con più di un residuo) – ND (RdP al momento non disponibile)

 

In base ai risultati a disposizione si evince che la matrice con la percentuale più bassa con la presenza di residui di fitosanitari, tutti con valori inferiori al Limite Minimo Residuo (LMR), è l’olio (0%), seguito dal vino (40%), cereali in granella o farine integrali (41%), dagli ortaggi (41%) e frutta (43%).

In principi attivi dei prodotti fitosanitari, tutti al di sotto del Limite Minimo Residuo (LMR), rilevati sono qui sotto elencati con frequenza decrescente e rappresentati nel successivo istogramma:

Boscalid                      presente in 7 prodotti analizzati

Tebuconazolo             presente in 7 prodotti analizzati

Azoxystrobin               presente in 4 prodotti analizzati

Piraclostrobin             presente in 3 prodotti analizzati

Cipermetrin                presente in 3 prodotti analizzati

Fludioxonil                  presente in 3 prodotti analizzati

 

Lambda Cialotrina      presente in 2 prodotti analizzati

Deltametrina              presente in 2 prodotto analizzati

Ciprodinil                    presente in 2 prodotto analizzati

Metalaxil                    presente in 2 prodotto analizzati

Bupirimate                 presente in 1 prodotto analizzato

Etofenprox                  presente in 1 prodotto analizzato

Trifloxystrobin                        presente in 1 prodotto analizzato

Bifentrin                     presente in 1 prodotto analizzato

Piriproxifen                 presente in 1 prodotto analizzato

 

 

CONCLUSIONI

I dati rilevati dai campioni in nostro possesso, pur non avendo una rappresentatività statistica ottimale e completa, evidenziano che in tutte le matrici (FRUTTA – ORTAGGI – CEREALI – VINO) ed eccezione dell’olio si è rilevata una presenza di residui di fitosanitari intorno al 40% dei campioni prelevati per matrice, mentre tutti i campioni di l’olio sono risultati essere privi di qualsiasi residuo.

Rispetto all’anno precedente 2020 si è rilevata una presenza maggiore di residui fitosanitari in particolare negli ORTAGGI, in cui si è passati dal 12% al 41%, nei CEREALI IN GRANELLA o FARINE INTEGRALI si è passati dal 27% al 41%, il VINO e l’OLIO sono rimasti invariati rispetto all’anno precedente con una percentuale rispettivamente del 40% e del 0%, mentre per la FRUTTA si osserva un miglioramento in quanto dalla presenza di residui fitosanitari in misura del 54% di positivi, si è passato ad un 43%.

Analizzando i due anno 2020 e 2021 in cui sono stati effettuati i campionamenti la FRUTTA risulta la matrice sulla quale percentualmente si sono rilevati più residui di fitosanitari mentre l’OLIO si conferma quella in cui non sono stati rilevati mai residui di fitosanitari.

Acronomi:

RdP: Rapporto di Prova;

ILD: Inferiore al Limite di Determinazione

 

AUTORI (operatori Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione – SIAN- Dipartimento di Prevenzione ASUR Marche Area Vasta N°3)

Dott. Stefano Colletta (Direttore SIAN); Dott. Alessandro Gregori (Dirigente Medico); Dott. Maria Teresa Leoni (Dirigente Medico); Dott. Mara Masciarelli (Dirigente Medico); TdP Accattoli Marco; TdP Caporaletti Maurizio; TdP Crucianelli Cinzia; TdP Cruciani Rossano; TdP Fagotti Sonia; TdP Falconi Antonio; TdP Fammilume Fabio; TdP Garzetta Alessandra; TdP Mendichi Federico; TdP Palchetti Francesco; TdP Senofieni Gisella; TdP Storani Luigina.

Stampa
Tag:
Valutazioni:
5.0

Redazione VeSARedazione VeSA

Altri articoli di Redazione VeSA

Contatta l'autore

Contatta l'autore

x